SANRITO 2018 VINCE GUYNEA! VINCE L’EQUIPAGGIO DEL SANRITO! VINCE PIETRO FIOCCO!

il Direttore Artistico MIchele Dimiccoli:

Cari amici:
generalmente sono cose che si tengono nascoste o sulle quali probabilmente sarebbe meglio sorvolare ma…
Non posso esimermi dal piacere di condividere con voi una news che ci rende felici, orgogliosi e speranzosi.
Sanrito 2018 chiude con un piccolo attivo!
Grazie dunque agli sponsor, ai quali è stato chiesto un contributo in “natura” e che ci hanno concesso la loro fiducia con uno slancio che ci lusinga.
Grazie agli artisti che oltre a non percepire alcun compenso si sono come sempre accollati tutti i costi di viaggio, pernottamento etc..
Grazie ai professionisti che hanno reso possibile tutto ciò lavorando per un ridicolo rimborso spese.
Grazie ai volontari.
Grazie a chi ha contribuito al raggiungimento dell’obiettivo prefissato per il crowdfounding.
Grazie a chi ci ha pagato un biglietto d’ingresso.
Grazie alle mamme in cucina.
Grazie ai papà sul palco.
Grazie alla musica che ci unisce.
Avrete presto nostre notizie.
I cervelli già frullano.

Saluti.
ISOLA.

L’EQUIPAGGIO

Pubblicato da Danilo Micio Hc Demaria su domenica 11 febbraio 2018

IL PRIMO GIORNO

Pubblicato da Danilo Micio Hc Demaria su Mercoledì 14 febbraio 2018

VINCE SANRITO 2018
Guynea

Guynea è

Leo Martina,
Sabrina Pallini,
Luca Rigoni.

Il progetto Guynea e’ interamente costruito intorno alla composizione di LEO MARTINA che tra le sue illustri collaborazioni (Blindosbarra, Trio Paraguay), vanta 7 anni di lavoro insieme a Paolo Conte come tastierista e arrangiatore, accompagnandolo in studio e sui più importanti palchi internazionali.
I brani di LEO MARTINA dipanano temi melodici e testi che trattano le più svariate tematiche sociali, su lussureggianti armonie e ritmiche suadenti tipiche del mondo africano e afroamericano.

La voce che porta avanti questo linguaggio compositivo è quella di SABRINA PALLINI, interprete poliedrica dalla vocalità versatile , già attiva da tempo sulla scena della musica reggae giamaicana ed internazionale.

La parte ritmica è affidata a LUCA RIGONI, percussionista di estrazione afro, area Malinke Guineana, anche per importanti corsi di danza tenuti su territorio nazionale, affiancando maestri molto noti del settore.



“Possiamo dirvi che siamo già in viaggio per il prossimo anno.

Tutto dipende dai primi cinque anni di vita, sia per l’essere umano, che per l’essere Festival.
(fine della riflessione)”