Giovedì 17 – THE BLUES AGAINST YOUTH

tbay_promo1web
“La sua è la classica formula della one man band: chitarra, voce, cassa e charleston. Il che vuol dire totale libertà, ma anche qualche naturale limite. TBAY questi limiti li supera anche per merito di una sezione ritmica molto ben suonata e di un approccio al blues, garagioso e country’n’roll, divertito oltre che divertente, come ascoltare gli Oblivians e Jon Spencer che rifanno Robert Johnson al matrimonio di un caro amico. ” Rumore

“…Quando sale sul palco The Blues Against Youth, l’impressione è quella di avere attraversato un varco spazio/temporale: voce, chitarra, cassa e charleston per un set venato di blues, sporcato di country e impregnato dei sapori del sud, brani lascivi e mood da “musica del diavolo” segnano uno show che calamita l’attenzione e fa muovere il corpo a tempo…” Audiodrome.it

“Dietro le spalle storie raccontate da HankWilliams e Richard Johnston, ascoltate dentro qualche scantinato dove punk e hardcore la facevano da padrone. Un disco sporco e slabbrato.” Il Manifesto, recensione di “Pure At Heart Blues”

TBAYunita2013_ita