MERCOLEDI 10 APRILE “MAPUCHE”

Mapuche
Band: Mapuche
Album: L’uomo nudo
Etichetta e distribuzione: Viceversa Records / Halidon

Enrico Lanza è l’anima di Mapuche. L’idea nasce in una stanzetta con chitarre scordate e una voce piena di ragni, di granchi, di rane e altre cose un po’ strane, per gioco e per amarezza.
Del 2008 è il primo provino di tre brani. L’anno successivo esce La parte peggiore, a cura di Alessandro Aiello (Canecapovolto) e Sebastiano Pennisi: un video interamente basato sulle canzoni di Mapuche.
L’aprile 2011 è la volta del primo EP ufficiale, Anima Latrina, edito da Doremillaro (sb) Records e fatto di cinque tracce chitarra e voce.
Poi L’uomo nudo, uscito a fine dicembre 2011 su Viceversa Records. Il disco è stato registrato al Vertigo Studio di Toti Valente nella campagna siracusana, tra strade sterrate e odore di limoni, con la produzione artistica di Lorenzo Urciullo (Colapesce). Undici tracce in lingua italica: undici canzoni sospese tra ironia e rabbia, in cui Mapuche vuol svelarsi in altrettanti aspetti diversi di sé. Ecco perché L’uomo nudo.
L’autore, Mapuche, è nato e cresciuto a Catania.
Ne L’uomo nudo Mapuche è: Enrico Lanza (chitarra acustica e voce); Lorenzo Urciullo (chitarra acustica, chitarra elettrica, basso, mandolino, banjo, synth, piano, organi, cori, percussioni, kazoo, fischi e rumori); Toti Valente (batteria, percussioni e synth).
Ospiti: Peppe Sindona al basso in Malvolentieri; Carlo Barbagallo alla chitarra slide in Quand’ero morto; Cesare Basile all’ukulele ne L’atto situazionista; Mario Filetti al sax in Al mio funerale e Malvolentieri e al flauto ne L’atto situazionista; Dario D’Urso al basso ne L’atto situazionista.
La copertina e le illustrazioni del disco sono a cura di Monica Saso e Giovanni Tomaselli.
Ascolta “L’Uomo Nudo”: http://www.viceversarecords.com/mapuche-streaming/
Fogna (feat. Colapesce) live at Lomax: http://www.youtube.com/watch?v=9qtgTK6GQX0